male nostrum

POLITI SIMONE E BORRI PRISCILLA
Presentano:
“MALE NOSTRUM”

Idea e soggetto di Simone Politi - Priscilla Borri - Realizzazione: Fantasticarte snc di Politi e Borri
Relazione esplicativa
CARRO DI 1° CATEGORIA

Migliaia di migranti, bambini innocenti, ogni anno vengono inghiottiti dal mare, per sempre.
Stiamo assistendo inerti al più grande genocidio dal dopoguerra ad oggi,
una vera e propria ecatombe,
un crimine contro l'umanità che ci eravamo promessi di non consentire mai più.

“Mare nostrum” non esiste più.

L'Europa con “Triton”, disattendendo le richieste dell'ONU, ha predisposto solo fondi e mezzi allo scopo di controllare le frontiere nel Mediterraneo, ma non per soccorrere e prendersi cura dei migranti..
“Triton”non ha scopo umanitario.

Stiamo assistendo ad un omissione collettiva di soccorso,
giustificata da mancanza di fondi, promossa da molti paesi europei e
condivisa cinicamente sui Social Network ogni giorno.... da molti.

L'Ue ha chiesto attraverso l'Alto rappresentante della politica estera Federica Mogherini un mandato alle Nazioni Unite
per permettere azioni militari con l'obbiettivo di distruggere i barconi nelle acque libiche...
....ma azioni militari di questo tipo potrebbero lasciare i migranti intrappolati nelle carceri libiche in condizioni disperate.
Misure contro i contrabbandieri senza assicurare
vie alternative di fuga ai profughi,
faranno solo aumentare gli “abusi orrendi”, le torture e coercizioni sistematiche su questi.

Questi gravissimi reati contro la persona, ovunque perpetuati, richiedono un salvataggio immediato da parte di tutti, non più derogabile.

Il nostro ministro degli esteri Gentiloni, ha ripetutamente richiesto ai paesi dell'unione europea più fondi per affrontare l'emergenza umanitaria, ma l'Ue ha di fatto risposto bocciando la “Direttiva 55” ,
(che avrebbe garantito un''immediata possibilità di protezione temporanea per motivi umanitari a tutti coloro che provengono da situazioni in cui sono a serio rischio di violazione dei propri diritti).
L'Ue, ha di fatto confermato che il problema dell'accoglienza è dell'Italia...e resta dell'Italia... è diventato solo

“MALE NOSTRUM”

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha sottolineato:
“ In questo giorno non possiamo evitare di pensare al mar Mediterraneo, la culla della nostra civiltà, che rischia di essere trasformata in un cimitero”
ha poi aggiunto:
“ E' la nostra umanità che si ribella, settant'anni fa come oggi, di fronte alle vite spezzate.
Ieri contro la sopraffazione nazifascista, oggi contro chi opprime intere popolazioni, etnie, gruppi religiosi, costretti a fuggire dal fuoco delle armi, , dal sopruso, dal fanatismo religioso”.

Viviamo un altro medioevo della storia umana che genera mostri terribili,
dove “l'Uomo”, è smarrito tra le voragini e gli abissi della propria ignoranza, ridotto in schiavitù e volutamente privato di memoria storica, culturale, civica, etica nonché derubato di autonomia economica.

Questo “MARE MOSTRUM”

che ogni giorno inabissa vite umane...ha dei responsabili spietati.

Questi “muovono le redini”, perpetuano antichi rituali nell'ombra,
tramano alle spalle di interi popoli, generano “crisi” e “debiti inesistenti” ; “attivano flussi migratori” .
Questi personaggi “non sono più oscuri” e dovrebbero essere posti di fronte ad una nuova Norimberga.

E' stato consentito a “Elite private di satanisti” di sostituirsi nelle decisioni, alle democrazie nazionali.
E' stata svenduta, per mano di politici incapaci o corrotti, la sovranità popolare e monetaria nazionale a banche e gruppi privati di potere.
Andrebbero rimosse le cause che stanno all'origine del problema...intervenendo sulle politiche della Banca Centrale Europea e del FMI.
Il capitale mira a renderci tutti come migranti, senza diritti, senza lingua, senza cosciènza oppositiva.

L'Europa è sotto scacco della finanza internazionale, la quale, non consente alla politica di affrontare il problema secondo i principi sui quali le nostre costituzioni sono fondate.
La matrice fredda e calcolatrice della finanza internazionale si antepone alla solidarietà e ai diritti fondamentali dell'uomo.
Prevalgono la logica perversa del profitto e dello sfruttamento
(l'importazione di mano d'opera a basso costo, ne è un esempio...con tutto ciò che ne consegue).

Il fenomeno strutturale dell'immigrazione è la sfida presente e futura dell'Europa, che proprio non attuando il principio fondante di solidarietà e accoglienza tra i popoli rischia di far emergere le proprie debolezze .

Relazione di Priscilla Borri
Home
Barra di Navigazione

Priscilla : 339/7880033 - info@cartapesta.net

CITTADELLA del CARNEVALE Hangar n°6 - Via S. Maria Goretti - 55049 - VIAREGGIO (Lucca)

Seguici anche su Facebook

home page

FantasticArte Snc di Priscilla Borri e Antonino Croci
tutti i diritti riservati
p.iva 01999000464 - info@cartapesta.net


Cookie & Privacy Policy